Associazione Farmacisti
 
Covid 19: nuova ondata o casi isolati?

Covid 19: nuova ondata o casi isolati?

Nelle nostre farmacie, stiamo assistendo a un aumento dei casi positivi al test del Covid. Questa tendenza solleva una domanda inquietante che abbiamo quasi paura a porci: si tratta di casi isolati o stiamo vivendo una nuova ondata del virus? L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sembra confermare la nostra preoccupazione, con l’identificazione di una nuova variante denominata Eris.

I numeri del contagio sono cresciuti notevolmente a partire dalla metà di agosto, con ben 21.000 nuovi casi registrati nella prima settimana di settembre. È importante notare che l’OMS ha rassicurato la popolazione, dichiarando che al momento “non si rilevano rischi aggiuntivi per la salute pubblica”. Questo è un sollievo, ma il noto virologo americano Anthony Fauci ci avverte che ci troviamo in un’area di “alta trasmissione”, il che potrebbe comportare un aumento delle vittime tra gli anziani e le persone più fragili. Non è il momento di disperarsi o farsi prendere dal panico, ma è fondamentale rimanere prudenti.

Con l’avvicinarsi dell’autunno, si prevede l’arrivo di nuovi vaccini che sono stati testati contro le ultime varianti del virus. Verrà perciò consigliata probabilmente una nuova vaccinazione, da somministrare insieme al vaccino antinfluenzale per gli anziani.

Questa situazione ha riportato in auge le polemiche tra i sostenitori dei vaccini e i no vax. Tuttavia, è importante sottolineare che i farmacisti sono al fronte ogni giorno, pronti a collaborare e a servire la popolazione, indipendentemente da queste controversie.

In conclusione, è fondamentale rimanere vigili e preparati di fronte a questa nuova sfida, con la speranza che il pericolo possa essere tenuto sotto controllo grazie alla prudenza e all’adozione di misure adeguate. Noi farmacisti, da parte nostra, continuiamo ad essere presenti, ogni giorno, sul territorio, pronti a collaborare e a servire la popolazione.

Dottoressa Olimpia Rapisarda Rizzo

Commissione Comunicazione MondoFarmacia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *